Il monastero di S.Lupo

Il monastero di S. Lupo, edificato nella civitas nova arechiana, dietro il Teatro romano, fu intitolato ai ss. Lupolo e Zosimo, identificabili verosimilmente, in base al santorale beneventano, con Lupolo, martire capuano, e Zosimo, vescovo di Siracusa. Con il tempo, tuttavia, la memoria del titulus originario andò completamente perduta; gli stessi monaci finirono col ritenere che il monasterium fosse intitolato a s. Lupo, vescovo di Troyes, come appare dalla sottoscrizione abbaziale di uno scriptum memoriae del 1228:<< Nos Maurus Dei gratia abbas Sancti Lupi episcopi>>.

Una ecclesia sanctorum Lupoli et Zosimi doveva già esistere nel quarto decennio del IX secolo come dipendenza di S. Vincenzo, che la cedette ai Beneventani, con il castrum di Cervinara, per averne in permuta il monastero di S. Martino sul Monte Marsico.

About Author: longobardi