Ebrei a Benevento dal IX al XVI secolo 

La presenza di Ebrei a Benevento è segnalata verso l’836: dovevano far parte del ceto mercantile durante il principato di Sicardo, protetti, così come gli Amalfitani, per la mancanza di mercati indigeni, prova questa dell’arretratezza economica delle zone interne della Longobardia.  Azhimaz ben Paltiel di Oria nella sua cronaca, scritta nel 1054, racconta che Ahor […]

La prigionia di Ludovico II a Benevento 

I beneventani schiavi dei Saraceni 

Ageltrude, regina d’Italia 

Canto beneventano 

Sacro palazzo 

Quando i Longobardi si insidiarono in Benevento elessero probabilmente quale luogo del potere l’antico Pretorio romano. Solo con Arechi viene costituito un vero e proprio palazzo ducale, il Sacro Palazzo, oggi scomparso ma che doveva occupare l’area di poi denominata col toponimo di Piano di Corte. Nella zona contigua sono documentati numerosi monasteri e Chiese: […]

L’emiro Sawdan, uomo saggio e scelleratissimo 

L’ultimo emiro di Bari fu Sawdan, che salì al potere intorno all’857, dopo che il suo predecessore Mufarraj era stato ucciso. Egli invase i territori longobardi del Principato di Benevento, obbligando Adelchi a pagargli un tributo. A metà dell’860, un monaco franco, di nome Bernardo, e due suoi compagni di viaggio si fermarono a Bari per raggiungere in […]

Amalfi sotto il potere del principe Sicardo 

Le vicende di Trofimena di Minori sono conosciute mediante l’Historia inventionis ac translations che risale forse all’inizio del secolo XI. Gli avvenimenti sono degli anni 838-840 con le ambizioni del Principe Sicardo di Benevento che sfumano nella storia.    Anche se il ritratto morale del principe è interamente negativo, egli è lodato per la sua politica di grandezza e […]

San Bartolomeo apostolo, patrono di Benevento dall’838 

Il patrono di Benevento è san Bartolomeo apostolo sin dall’anno 838 quando il suo corpo fu fatto prelevare da Sicardo, grazie agli abili amalfitani che da Lipari, saccheggiata dai Saraceni, lo portarono prima a Salerno e poi dall’aprile all’agosto 838 a Benevento. Le spoglie furono traslate a Benevento nella chiesa di S. Lorenzo fuori le […]

San Barbato, un vescovo missionario tra i Longobardi 

Barbato visse nel sec. VII, ma non si conoscono né la data di nascita né il luogo d’origine. Le tradizioni, raccolte da alcuni autori, che lo vogliono nativo di Cerreto Sannita o di Castelvenere, in provincia di Benevento, non hanno alcun fondamento. E’ molto probabile che fosse stato mandato dal papa a Benevento per controllare […]