Itinerario 3

I LUOGHI DELLA CULTURA A BENEVENTO NEL IX SECOLO

Per rendere fruibile il materiale storico, artistico, culturale della città di Benevento del periodo longobardo del IX secolo utilizzando le fonti e gli studi storici pubblicati negli ultimi decenni è stato creato un percorso guidato a più livelli che approfondisce gli aspetti culturali e fa conoscere  letterati, come Paolo Diacono, poeti, anonimi epigrammisti funerari,  e artisti che vissero in città nel IX secolo.

Il Principato di Benevento in quel tempo si inserisce nel quadro politico e culturale europeo in modo spesso autonomo ma anche prepotente, creando una grande eco in tutta Europa: la scrittura beneventana e il canto beneventano  resistettero alla “globalizzazione culturale” della scrittura carolina e del canto gregoriano almeno fino al XII secolo.

Nella Benevento longobarda del IX secolo si produssero testi agiografici, ossia racconti di vite e traslazioni di santi, particolarmente venerati nella città, come s. Barbato e s. Bartolomeo, le cui reliquie furono portate via dall’isola di Lipari dagli Amalfitani per conto del principe Sicardo nell’838 e collocate inizialmente nella chiesa di S. Lorenzo fuori le mura. L’anno successivo, il 25 ottobre dell’839, furono collocate nell’oratorio costruito accanto al Duomo che verrà ampliato nel XII secolo, i cui resti ancora sono visibili.

Le relazioni del monastero di S. Sofia con Mantecassino e la permanenza a Benevento dell’imperatore Ludovico II dall’866 all’871 fecero giungere in città intellettuali, artisti, eminenti personalità della cultura europea che favorirono nella città un clima culturale unico.


LUOGHI

CHIOSTRO S. SOFIA E CHIESA DI SANTA SOFIA (VISITABILE)

S. PIETRO AD CABALLUM (VISITABILE)

QUARTIERE TRESCENE, PIAZZA PIANO DI CORTE, VIA G. DE VITA, CORSO GARIBALDI 

DUOMO E VESCOVATO (VISITABILE) con Basilica di S. Bartolomeo (TRACCE)

MONASTERO DI S. MODESTO (TRACCE)

 

COSTI PER INGRESSI, ATTIVITÀ DIDATTICHE E VISITE GUIDATE

(i costi indicati sono quelli attualmente in vigore)

Chiostro di Santa Sofia e Museo del Sannio: 2,00 € a studente; 4, 00 € per adulto;

Gli ingressi agli altri siti sono gratuiti.

 

 

 

Scarica o stampa il percorso

Itinerario3